Il “ne bis in idem” blocca la doppia sanzione

Conclusioni dell’Avvocato generale Ue L’articolo 50 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea sul “ne bis in idem” richiede, per la sua applicazione, la sussistenza dell’identità dei fatti materiali che, a prescindere dalla loro qualificazione giuridica, costituiscono la base per l’adozione delle sanzioni tributarie e di…

Powered by WPeMatico

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Visite: 35