Testata giornalistica registrata presso Trib. di Terni il 31/07/2013 al n° 08/2013 Reg Periodici.

AFRICA/NIGERIA – I Vescovi tedeschi denunciano le persecuzioni dei cristiani in Nigeria



Berlino – “La Conferenza episcopale tedesca è solidale con cristiani perseguitati in tutto il mondo” ha dichiarato il 28 novembre a Berlino Sua Ecc. Mons. Ludwig Schick Arcivescovo di Bamberg, responsabile per le missioni della Conferenza Episcopale di Germania, nel presentare un opuscolo sulle attività a favore dei cristiani perseguitati in Nigeria. La pubblicazione fa parte dell’iniziativa “Solidarietà con i cristiani perseguitati e oppressi nel nostro tempo”.
Mons. Schick ha spiegato che, specialmente nel nord della Nigeria, i cristiani soffrono gli effetti della violenza islamista, per gli attacchi a luoghi di culto, i rapimenti e le violenze brutali da parte del gruppo Boko Haram. Dal 2009, circa 20.000 persone sono state uccise dalla setta islamista.
Mons. Schick, che lo scorso aprile ha visitato la Nigeria, ha sottolineato il ruolo positivo giocato in questo contesto dagli sforzi di pace interconfessionali. Grazie all’impegno congiunto della Chiesa e dei dignitari musulmani locali, in alcune regioni si è raggiunto un clima di pace.
Il Presidente di Missio Aachen, don Klaus Matthias Krämer, ha sottolineato che una coesistenza religiosa pacifica richiede un impegno determinato, anche di fronte ad amare battute d’arresto. La coesistenza include la libertà dell’individuo di professare e praticare la propria fede, così come di potere sceglierla liberamente.
I Vescovi tedeschi hanno avviato nel 2003 la loro opera di sensibilizzazione sulla situazione dei cristiani minacciati, con pubblicazioni e incontri pubblici sulle condizioni a volte drammatiche nelle quali vivono le comunità cristiane perseguitate in diverse parti del mondo.

Powered by WPeMatico

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Visite: 97
PDF24 Tools    Invia l\'articolo in formato PDF