Testata giornalistica registrata presso Trib. di Terni il 31/07/2013 al n° 08/2013 Reg Periodici.

ASIA/MALAYSIA – I Vescovi: pregare per la pace e la riconciliazione dopo le elezioni, nella “nuova Malaysia”



Kuala Lumpur – “Abbiamo esercitato il nostro diritto democratico di voto il 9 maggio 2018. La storia è andata contro ogni previsione. La Malesia ha una opportunità d’oro. Il futuro è nelle mani del popolo. Noi, Vescovi cattolici della Malesia proponiamo un momento di preghiera e ringraziamento per la nostra amata nazione durante la Novena di Pentecoste tra il 12 e il 20 maggio”: lo afferma un messaggio firmato dai Vescovi della Malaysia e inviato all’Agenzia Fides, all’indomani delle elezioni politiche. Per la prima volta nella storia della nazione, il voto ha visto la vittoria della coalizione di opposizione, rispetto al “Fronte nazionale” che ha governato per 60 anni .
“Siamo grati all’elettorato che ha mostrato maturità”, rilevano i Vescovi, notando che, grazie all’impegno dei funzionari della Commissione elettorale e di migliaia di volontari, il voto si è svolto pacificamente, in modo trasparente e quasi senza incidenti.
I Vescovi apprezzano lo sforzo di costruire “una nuova Malaysia” dove “la libertà e la giustizia sono garantite a tutti”, dove “tutti possono vivere in pace e armonia senza sospetto l’uno dell’altro come concittadini”.
“Molte persone – rileva il testo – hanno espresso sentimenti di gioia nell’essere malesi. Questa è davvero una grazia di Dio donata gratuitamente a tutti. Questo si è manifestato anche nel corso di queste elezioni. Abbiamo assistito alla ricerca di perdono per gli errori del passato. Abbiamo visto riconciliazione offerta e ricevuta e un amore per la pace e per l’armonia”.
Citando un passo della Lettera di Giovanni, “finché ci amiamo gli uni gli altri, Dio vivrà in noi e il suo amore sarà completo in noi.” , l’episcopato malaysiano nota: “Abbiamo tutti bisogno di continuare a pregare per la Malesia. Dobbiamo pregare per la guarigione e l’unità tra tutti. Lascia che anche la Chiesa prema il pulsante “Reset” e sia una Chiesa malese. Cerchiamo di essere inclusivi. Cerchiamo di essere creativi. Cerchiamo di essere costruttori di ponti. Vogliamo pregare perchè Dio doni benedizioni e prosperità a tutti i malesi”.
Con questo spirito la Chiesa malaysiana suggerisce a tutte le comunità sparse sul territorio di offrire una messa di ringraziamento, vivere un’ora di Adorazione e preghiera, inserire una speciale internzione di preghiera per la pace nel nostro paese, durante le preghiere del Rosario in comunità e famiglia. E incoraggia tutti i cittadini all’impegno personale per la pace e l’unità. “Possa l’amore di Dio e l’amore per questa nazione, tenerci uniti come malesi”, conclude il messaggio

Powered by WPeMatico

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Visite: 79
PDF24 Tools    Invia l\'articolo in formato PDF