Testata giornalistica registrata presso Trib. di Terni il 31/07/2013 al n° 08/2013 Reg Periodici.

ASIA/PAKISTAN – Un politico cattolico: “Democrazia solida in Pakistan, i cristiani parte integrante del paese”

Islamabad (Agenzia Fides) – “La democrazia è solida in Pakistan, non vedo pericoli di un colpo di stato”: lo dice all’Agenzia Fides Akram Gill, politico cattolico, finora Ministro di stato per l’Armonia Nazionale, commentando la difficile fase politica nel paese, dove nei giorni scorsi il Primo Ministro Raza Gilani è stato destituito dalla Corte Suprema. “Il cammino democratico e istituzionale per la risoluzione della crisi procede spedito: domani avremo un nuovo Primo Ministro, entro pochi giorni un nuovo governo, che riceverà poi la fiducia dal Parlamento federale. Il paese sta dando una risposta chiara. Lo stato di diritto e la democrazia hanno prevalso, a scapito di quanti intendessero mettere la nazione nel caos” rimarca.
Akram Gill prosegue: “In quanto politici cristiani, stiamo vivendo con apprensione ma con fede questa fase critica, con tutti gli altri nostri connazionali, dato che ci sentiamo parte integrante del paese e vogliamo contribuire al progresso e al bene della nazione. Siamo certi che nel nuovo esecutivo ci sarà il Ministero dell’Armonia Nazionale, che intende tutelare la vita e la condizione delle minoranze religiose”. Fra le priorità, una nuova legge per impedire matrimoni forzati e conversioni forzate, fenomeni che oggi colpiscono e fanno soffrire le minoranze religiose indù e cristiane. (PA) (Agenzia Fides 21/6/2012)

Visite: 380
   Invia l\'articolo in formato PDF