Testata giornalistica registrata presso Trib. di Terni il 31/07/2013 al n° 08/2013 Reg Periodici.

Assemblea della Comunità montana di Monti Martani: “Accelerare la definizione delle Unioni speciali dei Comuni”

Si e tenuta in data odierna l’assemblea dei lavoratori pubblici della Comunità Montana dei Monti Martani presso la sede di Spoleto. L’assemblea ha espresso preoccupazione per l’ancora indefinito piano di riordino delle Unioni speciali dei Comuni, così come previsto dalle legge regionale 18/2011.

I lavoratori, in vista dell’assemblea dei Comuni, prevista per il giorno 21 giugno, chiedono ai sindaci: di accelerare la definizione delle Unioni speciali dei Comuni (il fattore tempo è fondamentale per garantire la sostenibilità della riforma e mantenere la produttività già realizzata), di allineare il percorso di riordino con le indicazione e le previsioni della riforma definita a livello nazionale per i comuni, di verificare la costituzione di unioni con ambiti di ampiezza utili a garantire sostenibilità ed efficienza ai servizi. Unioni dei Comuni, quindi, realizzate con criteri di omogeneità dei territori, di significato in termini di servizi e di economie di scala.

In particolare, l’assemblea, per quanto riguarda il territorio di riferimento, indica nel mantenimento dell’attuale assetto, vista la precedente esperienza che ha garantito la fusione dei territori, la soluzione da perseguire. L’assemblea chiede inoltre alla Regione di garantire le competenze e le risorse utili per la piena applicazione della riforma e ribadisce la volontà dei lavoratori pubblici di accompagnare i cambiamenti necessari, ponendo come condizione essenziale la salvaguardia delle professionalità acquisite ed evidenziando l’inopportunità del mantenimento dell’utilizzo di consulenze esterne riconducibili alle deleghe, alle competenze e alle professionalità ancora presenti nelle comunità montane.

Fp Cgil V. Scarpelli                 Fp Cisl A. Bertinelli             Fpl Uil E. Bucchi

Ufficio Stampa Cgil Umbria, 18/06/2012

Visite: 339
   Invia l\'articolo in formato PDF