Testata giornalistica registrata presso Trib. di Terni il 31/07/2013 al n° 08/2013 Reg Periodici.

AMERICA/MESSICO – “La democrazia, via privilegiata per raggiungere la pace, la giustizia e lo sviluppo”: i Vescovi sulle elezioni

Città del Messico (Agenzia Fides) – La Conferenza Episcopale del Messico (CEM) si congratula con il popolo messicano per il comportamento tenuto durante le elezioni di domenica scorsa, 1 luglio, e chiede al nuovo governo di Enrique Peña Nieto di soddisfare “le esigenze più autentiche del popolo messicano” e di non tradire la fiducia degli elettori.
“Siamo contenti quando si riconosce nella democrazia una via privilegiata per raggiungere la pace, la giustizia e lo sviluppo, tanto desiderati dai messicani… Ci congratuliamo con quanti hanno vinto le elezioni e riconosciamo la civiltà dei candidati e dei partiti che non sono stati scelti dal voto cittadino, per aver riconosciuto che, in democrazia, la volontà popolare deve prevalere”: così si esprimono i Vescovi in una dichiarazione, inviata anche all’Agenzia Fides, firmata da Sua Ecc. Mons. Carlos Aguiar Retes, Presidente della CEM, e da Sua Ecc. Mons. Victor Rene Rodriguez Gomez, Segretario generale della CEM.
Secondo i dati raccolti da Fides, domenica scorsa ha vinto le elezioni il Partito Rivoluzionario Istituzionale (PRI), che era stato al governo per circa 71 anni e vi ritorna dopo 12 anni. Peña Nieto, secondo la stampa locale, ha ottenuto il 38 per cento dei voti, mentre il leader della sinistra Andrés Manuel López Obrador, il 31 per cento. (CE) (Agenzia Fides, 03/07/2012)

Visite: 484
   Invia l\'articolo in formato PDF   

Commenti