Testata giornalistica registrata presso Trib. di Terni il 31/07/2013 al n° 08/2013 Reg Periodici.

AMERICA/REPUBBLICA DOMINICANA – Primo “dialogo regionale” contro lo spreco alimentare

Santo Domingo – Il Vescovo ausiliare dell’Arcidiocesi di Santo Domingo, Sua Ecc. Mons. Amancio Escapa Aparicio, O.C.D., ha decisamente condannato lo spreco di generi alimentari in occasione di eventi politici e sociali, sottolineando che con il cibo che si butta si potrebbe nutrire più della metà delle persone che soffrono la fame nel paese. Mons. Escapa ha parlato all’apertura del “Primo dialogo regionale sulla perdita e lo spreco di alimenti” che si svolge sotto lo slogan: “Verso la costruzione di una alleanza regionale per la riduzione dello spreco”.
L’incontro, organizzato dalle autorità governative, si svolge il 29 e 30 settembre a Santo Domingo, e conta sul supporto e la presenza di autorevoli membri della Chiesa, come istituzione in prima linea per l’aiuto ai bisognosi, oltre che del Ministero dell’agricoltura e di altre istituzioni coinvolte nello sviluppo regionale.
Sempre all’apertura, è intervenuto anche il Viceministro dell”Agricoltura, Ismael Cruz, che ha detto che le autorità lavorano per sradicare la fame e la malnutrizione, e ha ricordato che secondo la FAO , un terzo del cibo prodotto nel mondo viene sprecato.
Secondo dati raccolti da Fides, la Repubblica Dominicana è tra i paesi dell’America Latina che hanno il più alto tasso di malnutrizione, specie nei bambini, con un tasso di malnutrizione cronica del 9,8% nei bambini sotto i cinque anni. Questa realtà riguarda il periodo più importante della crescita e, secondo la dottoressa Mery Hernandez, presidente del Collegio Medico Dominicano , nel paese influisce il basso tasso di allattamento dal seno materno e l’assenza dei programmi di prevenzione.

Powered by WPeMatico

Visite: 319
   Invia l\'articolo in formato PDF