Testata giornalistica registrata presso Trib. di Terni il 31/07/2013 al n° 08/2013 Reg Periodici.

AFRICA/CENTRAFRICA – La Chiesa lancia un centro professionale; “Vogliamo formare i cittadini di domani” dice il Cardinale Nzapalainga

Bangui – “La Chiesa vuole formare i giovani e i cittadini di domani, in grado di partecipare attivamente alla costruzione e allo sviluppo del Paese” ha affermato Sua Eminenza il Cardinale Dieudonné Nzapalainga, Arcivescovo di Bangui, alla cerimonia dell’avvio dei lavori per la costruzione del centro di formazione tecnica e professionale Saint-Joseph che sorgerà a Kpalongo 15 chilometri da Bangui.
Alla cerimonia di posa della prima pietra del centro promosso dalla Chiesa cattolica il 6 maggio ha preso parte Presidente Faustin-Archange Touadéra. Il Cardinale Nzapalainga ha ricordato che nella Repubblica Centrafricana “il 23% della popolazione in età lavorativa non ha ricevuto un’istruzione, questa percentuale sale nelle zone rurali. La popolazione non scolarizzata è di oltre un milione, e di questi oltre 700.000 sono giovani di età compresa dai 15 ai 25 anni, accumulando notevoli necessità in termini di alfabetizzazione, formazione e integrazione”.
La mancanza di istruzione e di formazione socio-professionale tra i giovani, secondo il Cardinale, rimane uno dei maggiori fattori di aumento della disoccupazione, del crimine, delle tensioni sociali e del rischio che sempre più giovani si uniscano a gruppi armati.
Il complesso sarà in grado di formare 150 giovani, suddivisi in tre sezioni da 50 studenti, in tre di formazione tecnica e professionali: carpenteria, meccanica e muratura.
Il centro sarà dotato di un collegio che potrà ospitare 50 studenti. “La gestione di questo simbolo di collaborazione tra Stato e Chiesa sarà affidata ai padri francescani assistiti da una comunità religiosa”. Nel corso della conferenza stampa è stata annunciata un’altra iniziativa della Chiesa volta alla costruzione di una scuola elementare nel settimo arrondissement di Bangui.

Powered by WPeMatico

Visite: 38
   Invia l\'articolo in formato PDF