Testata giornalistica registrata presso Trib. di Terni il 31/07/2013 al n° 08/2013 Reg Periodici.

GINO PAOLI AL TEATRO MORLACCHI DI PERUGIA, PER UMBRIA JAZZ.

Il Ventuno

IL DOVERE DI INFORMARE, IL DIRITTO AD ESSERE INFORMATI

di Francesco Cataldo Verrina

Questa sera all’Arena Santa Giuliana un altro nome eccellente del cantautorato italiano, arriva PAOLO CONTE.

Gino Paoli, Teatro Morlacchi di Perugia, 13 Luglio 2019

Nella splendida cornice del teatro Morlacchi di Perugia, un emozionante concerto di Gino Paoli a tinte jazzly. La prima parte dedicata al suo ultimo album basato su una struttura musicale simil quatro stagioni, con accompagnamento orchestrale e con gli arrangiamenti di Danilo Rea, il cui tocco sui tasti del piano è davvero da manuale. Un intermezzo con piccola intervista. Brevi racconti di vita e della sua carriera, in particolare un omaggio canoro ai cantautori della “scuola genovese”: Umbero Bindi, Bruno Lauzi, Luigi Tenco Fabrizio de André, ma soprattutto alcuni aneddoti legati all’amicizia con il geniale Piero Ciampi; quindi l’arrivo sullo stage di Rita Marcotulli in Trio, mentre Danilo Rea si congeda fra scroscianti applausi. Da quel momento in poi, tutti i classici più famosi della discografia di un Paoli in vena di confessioni, anche più umano e simpatico del solito, da “La gatta a “Sapore di Sale”, da “Sassi” a “Che cosa c’è”, fino ad una toccante versione di “Una lunga storia d’amore”. In genere, non tutto è jazz, ma molte cose, talvolta, possono diventarlo. Questa sera all’Arena Santa Giuliana un altro nome eccellente del cantautorato italiano, arriva PAOLO CONTE, già sold out.

Paolo Conte
Visite: 85
   Invia l\'articolo in formato PDF