Testata giornalistica registrata presso Trib. di Terni il 31/07/2013 al n° 08/2013 Reg Periodici.

AFRICA/BURUNDI – Il Mese Missionario Straordinario preceduto dal Congresso delle POM

Bujumbura – Accrescere la consapevolezza delle esigenze della missione; trovare nuovi modi e strategie per l’evangelizzazione missionaria in Burundi e nel mondo; studiare insieme come sostenere le Pontificie Opere Missionarie non solo spiritualmente ma anche materialmente. Erano questi gli obiettivi del Congresso missionario organizzato dalla Direzione Nazionale delle Pontificie Opere Missionarie in Burundi , tenutosi dal 23 al 28 settembre presso il Grande Seminario Giovanni Paolo II di Gitega.
Il Congresso Missionario è in linea con la celebrazione del centenario della Lettera Apostolica Maximum Illud di Papa Benedetto XV , che ha dato ispirazione a Papa Francesco per proclamare questo ottobre il Mese Missionario Straordinario.
La Conferenza dei vescovi cattolici del Burundi ha deciso di prolungare l’evento di altri due mesi per avere abbastanza tempo per celebrare questo grande evento così importante per la Chiesa in Burundi.
A partire dal tema generale del Congresso: “Battezzati e inviati, la Chiesa di Cristo in missione in Burundi e nel mondo”, nel corso del Congresso sono stati sviluppati diversi temi relativi alla missione . Ampio spazio è stato dato a testimonianze di esperienze missionarie, oltre ad attività spirituali come la preghiera del rosario missionario, l’adorazione missionaria, la veglia missionaria, ecc.
Al Congresso hanno partecipato circa 120 delegati burundesi e delegazioni di Paesi vicini come il Rwanda e la Repubblica Democratica del Congo.
Ricordiamo che il messaggio dei Vescovi del Burundi per il Mese Missionario Straordinario è stato letto in tutte le Chiese cattoliche del Burundi domenica 29 settembre .

Powered by WPeMatico

Visite: 42
   Invia l\'articolo in formato PDF