Testata giornalistica registrata presso Trib. di Terni il 31/07/2013 al n° 08/2013 Reg Periodici.

EUROPA/ITALIA – Pellegrinaggio missionario nella “Notte dei santi”

Il Ventuno

IL DOVERE DI INFORMARE, IL DIRITTO AD ESSERE INFORMATI

Milano – Nell’arcidiocesi di MIlano la “Notte dei santi”, vigilia della festvitià di Tutti i Santi, il 1° novembre, è dedicata e incentrata sul tema della missione e viene vissuta dai giovani come conclusione del Mese Missionario Straordinario. Come comunicato all’Agenzia Fides da una nota dell’Ufficio Comunicazioni dell’Arcidicoesi di milano, nella serata di giovedì 3 ottobre oltre duemila adolescenti percorrono in corteo il centro della città, proponendo musica e spettacoli nelle piazze e nelle chiese, aiutati da alcuni sacerdoti “Fidei donum” a riflettere sul tema della missione. I giovani sono accolti dall’Arcivescovo Mario Delpini nella Basislica di sant’Ambrogio alle 20.00.
L’iniziativa è organizzata dal Servizio oratorio e sport della Diocesi, in collaborazione con l’Ufficio diocesano per la pastorale missionaria e con diversi enti missionari. I ragazzi ascolteranno e conosceranno alcune esperienze sul tema dell’incontro con persone e culture di origine diversa, attraverso un itinerario a tappe per la città, come conclusione del Mese Missionario Straordinario.
Lo speciale “pellegrinaggio missionario” viene seguito e animato da circa 30 tra sacerdoti fidei donum, religiose e religiose, che hanno fatto esperienza di missione in altre chiese sparse nel mondo. Queste guide accompagneranno vari gruppi di giovani lungo un itinerario che prevede nove tappe, in ognuna delle quali incontreranno un’associazione o un istituto missionario. Tra gli ordini religiosi coinvolti vi sono i Comboniani, i il Pime, i Saveriani, Frati Cappuccini, accanto ad altre associazioni e gruppi ecclesiali.
Spiega nella nota don Stefano Guidi, direttore della Fondazione diocesana per gli Oratori Milanesi: “Al verbo ‘avere’ e alle sue declinazioni, così come sono richiamate nell’itinerario degli adolescenti, verranno associati i verbi ‘partire’ e ‘uscire’. Il percorso intende aiutare gli adolescenti a comprendere che quanto si possiede va restituito nel segno del dono, del servizio, della testimonianza. Questa è appunto la missione”.

Powered by WPeMatico

Visite: 88
   Invia l\'articolo in formato PDF