Testata giornalistica registrata presso Trib. di Terni il 31/07/2013 al n° 08/2013 Reg Periodici.

EUROPA/POLONIA – L’Arcivescovo Dal Toso alle POM della Polonia: grazie per il generoso impegno missionario quotidiano

Varsavia – L’Arcivescovo Giampietro Dal Toso, Segretario aggiunto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli e Presidente delle Pontificie Opere Missionarie , ha visitato la Direzione nazionale delle POM, a Varsavia, martedì 8 ottobre, dove ha incontrato l’équipe che vi lavora e i dipendenti della casa editrice “Missio-Polonia”. Il Presidente delle POM è in Polonia per ringraziare la Conferenza Episcopale Polacca per il suo generoso impegno missionario e per l’enorme lavoro quotidiano delle POM nell’animazione, nella formazione e nella cooperazione missionaria.
Secondo le informazioni inviate all’Agenzia Fides, durante la visita alla sede nazionale delle POM l’Arcivescovo ha augurato a tutti una fruttuosa esperienza del Mese Missionario Straordinario, ringraziando per il contributo materiale e spirituale delle POM della Polonia all’opera missionaria della Chiesa nel mondo. Citando le molte iniziative organizzate e realizzate con successo Mons. Dal Toso ha sottolineato l’importanza del risveglio della consapevolezza missionaria e dell’universalità della Chiesa, che sono i compiti fondamentali delle POM.
Riguardo al Mese Missionario Straordinario, appena iniziato, l’Arcivescovo ha particolarmente apprezzato due iniziative delle POM polacche: la “Novena di preghiera” iniziata a gennaio dagli ordini di clausura per la buona preparazione e la fruttuosa esperienza del Mese Missionario Straordinario, e la pubblicazione “Parti oggi per la missione”.
Mons. Dal Toso ha anche ringraziato mons. Tomasz Atlas, Direttore nazionale delle POM, per il suo impegno diretto per la nascita delle POM in Lituania e per l’attuale assistenza alla loro fondazione in Lettonia. A ricordo dell’incontro, è stata donata all’Arcivescovo l’icona della Madonna di Częstochowa.

Powered by WPeMatico

Visite: 92
   Invia l\'articolo in formato PDF