Testata giornalistica registrata presso Trib. di Terni il 31/07/2013 al n° 08/2013 Reg Periodici.

VATICANO – La preghiera, anima della missione: il Rosario per il Mese missionario straordinario

Roma – “Pregate per l’opera dei missionari e PER l’annuncio del Vangelo; oggi in particolare preghiamo per il sinodo sull’Amazzonia. Non dimentichiamo, inoltre, i cristiani perseguitati e che hanno perso la libertà”: sono le parole pronunciate dal Cardinale Fernando Filoni che ieri, 7 ottobre, ha presieduto la celebrazione del Rosario nella Basilica di Santa Maria Maggiore, in occasione del Mese Missionario Straordinario, proclamato da papa Francesco per l’ottobre 2019. La Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli e le Pontificie Opere Missionarie hanno invitato “Radio Maria” a organizzare l’evento, che ha avuto una rilevanza mondiale, poiché trasmesso in diretta radiofonica e video dalle quasi 80 emittenti di “Radio Maria” sparse nei cinque continenti.
“E’ stata una preghiera realmente missionaria, in cui si è avvertita l’universalità della Chiesa”, racconta all’Agenzia Fides suor Roberta Tremarelli, Segretaria generale della Pontificia Opera della Infanzia Missionaria, una delle quattro Pontificie Opere Missionarie, presente all’evento. “La preghiera vissuta dalla assemblea, in una Basilica gremita in ogni ordine di posto da fedeli, preti e religiosi e suore – riferisce suor Tremarelli – è stata intensa e partecipata. Ogni decina di ‘Ave Maria’ del Rosario è stata dedicata a uno dei cinque continenti e recitata da un rappresentante del continente, in una specifica lingua: latino per l’Europa; francese per l’Africa; spagnolo per l’America; cinese per l’Asia; Inglese per l’Oceania. E, nelle meditazioni legate alla preghiera mariana, si sono ricordate le sfide e le grandi questioni di attualità che si vivono in ogni continente: dal traffico di esseri umani alla sofferenze dei cristiani, dalla povertà alla secolarizzazione, al rispetto della dignità dell’uomo. Abbiamo affidato le sofferenze dell’umanità a Maria, la Madre celeste, rinnovando la certezza del supremo valore missionario della preghiera. La preghiera è e resta l’anima della missione, come ci ha insegnato Santa Teresina del Bambino Gesù”.
“Battezzati e inviati: la Chiesa di Cristo in missione nel mondo” è il tema del Mese Missionario Straordinario indetto dal Papa per ricordare il centenario della Lettera apostolica “Maximum illud” di Benedetto XV. Dopo la celebrazione dei vespri presieduta dal Papa il 1° ottobre, e il Rosario del 7 ottobre, domenica 20 ottobre è in programma l’annuale Giornata missionaria mondiale con la Messa presieduta dal Papa alle 10.30 in piazza San Pietro. Il Mese Missionario Straordinario, come ampiamente documentato dall’Agenzia Fides, si celebra nelle Chiese locali, a livello nazionale o diocesano.

Powered by WPeMatico

Visite: 49
   Invia l\'articolo in formato PDF