Testata giornalistica registrata presso Trib. di Terni il 31/07/2013 al n° 08/2013 Reg Periodici.

AMERICA/BRASILE – I Vescovi: il diritto alla libertà di espressione non annulla il rispetto per le persone e i loro valori

Il Ventuno

IL DOVERE DI INFORMARE, IL DIRITTO AD ESSERE INFORMATI

Brasilia – “La Conferenza nazionale dei Vescovi del Brasile ripudia i fatti recenti che, in nome della libertà di espressione e della creatività artistica, attaccano profondamente la fede cristiana. Ridicolizzare la convinzione di un gruppo, qualunque esso sia, oltre a costituire un reato ai sensi del diritto penale, significa mancare di rispetto a tutte le persone, danneggiare la ricerca di una società effettivamente democratica che valorizza tutti i suoi cittadini”. Inizia così la nota pubblicata nel giorno della festa di Nossa Senhora de Guadalupe, 12 dicembre, firmata dal Presidente, dai due Vicepresidenti e dal Segretario della CNBB “sulla mancanza di rispetto per la fede cristiana”.
La Chiesa non ha mai mancato di promuovere l’arte e la libertà di espressione, sottolinea il testo pervenuto all’Agenzia Fides, chiedendo il rispetto dei “sentimenti di un popolo o di gruppi che vivono valori, spesso dotati di inviolabile sacralità”. “Quando c’è mancanza di rispetto nelle produzioni mediatiche, i media diventano violenti, vere armi che contribuiscono a ridicolizzare e uccidere i valori più profondi di un popolo”.
I Vescovi riconoscono che “viviamo in una società pluralistica, non tutti hanno le stesse convinzioni. Tuttavia, come esigenza etica e democratica, dobbiamo rispettare tutte le persone. Nulla consente a nessuno il diritto di vilipendere le credenze, colpendo la vita delle persone. Il diritto alla libertà di espressione non annulla il rispetto per le persone e i loro valori”. Nella conclusione della nota, i Vescovi ricordano che “in questo tempo di Avvento, siamo chiamati a rimanere saldi nella fede, costanti nella speranza e assidui nella carità” e invitano tutti i cittadini brasiliani “a unirsi per un Paese con più giustizia, pace, rispetto e fratellanza”.

Powered by WPeMatico

Visite: 145
   Invia l\'articolo in formato PDF   

Lascia un commento