Testata giornalistica registrata presso Trib. di Terni il 31/07/2013 al n° 08/2013 Reg Periodici.

Castel di Sangro (AQ) – Agroalimentare: controlli e sequestri di prodotti alimentari in abruzzo

Operazione eseguita dai Carabinieri Forestali nel mercato di Castel di Sangro. Sigilli a conserve, spezie, uova, castagne e noci.
In diverse giornate, i Carabinieri Forestali di Castel di Sangro (AQ) hanno eseguito controlli al mercato comunale e hanno trovato dei prodotti alimentari messi in vendita sui banchi, privi delle previste etichette necessarie alla tracciabilità: sono stati, quindi, sottoposti a sequestro amministrativo mentre i venditori sono stati sanzionati per un totale di 3.000 euro.
Alla richiesta dei militari di esibire la prevista documentazione, i titolari di alcune attività commerciali che detenevano ed esponevano per la vendita alimenti privi di etichetta, non sono stati in grado di produrre i documenti atti a garantire, in tutte le fasi della trasformazione e della distribuzione, la tracciabilità della merce messa in offerta, violando gli obblighi previsti dai  vigenti Regolamenti Comunitari.
Sono stati sottoposti a sequestro amministrativo un centinaio di bottiglie di salsa di pomodoro, 15 barattoli di pomodori “datterino”,  n. 25 barattoli di spezie varie (tra cui peperoncino e origano), 100 uova, 10 kg di farina di mais, 50Kg. di castagne e 30 Kg. di noci: tutti prodotti di ignota provenienza.
L’immissione sul mercato di prodotti  “irregolari”, gestiti in violazione alle norme Comunitarie, può risultare pregiudizievole per la tutela della salute pubblica.  L’attività ispettiva esercitata dai Carabinieri Forestali,  che si pone a tutela dei consumatori, si prefigge l’obiettivo di garantire la corretta gestione della filiera agro alimentare.
 

Powered by WPeMatico

Visite: 41
   Invia l\'articolo in formato PDF