Testata giornalistica registrata presso Trib. di Terni il 31/07/2013 al n° 08/2013 Reg Periodici.

Bergamo – Bergamo: servizio ad “alto impatto” dei Carabinieri.

Il Ventuno

IL DOVERE DI INFORMARE, IL DIRITTO AD ESSERE INFORMATI

I militari della Compagnia Carabinieri di Bergamo, nell’ambito delle attività finalizzate alla prevenzione e alla repressione dei reati in genere, hanno eseguito un servizio coordinato di controllo del territorio nel capoluogo e nell’hinterland cittadino, controllando numerose persone e veicoli in transito. I controlli eseguiti hanno consentito di identificare circa 90 persone, 19 delle quali di interesse operativo per precedenti specifici per reati di tipo predatorio o inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti, e sono state inoltre elevate 10 contravvenzioni al codice della strada. In particolare, un uomo è stato arrestato dai militari della Stazione Carabinieri di Bergamo Bassa poiché trovato in possesso, all’interno della sua abitazione, di una pistola, rubata ad un anziano del posto e tenuta nascosta in un armadio della camera da letto. A Trescore Balneario, i Carabinieri della locale Stazione hanno invece arrestato un extracomunitario, poiché trovato in possesso di 5 gr. di cocaina già suddivisa in dosi e di 85 Euro, probabile provento dell’attività di spaccio. Nel corso dell’attività, i Carabinieri hanno poi fermato due persone trovate in possesso di dosi di cocaina, segnalandoli al Prefetto quali assuntori. Sempre nell’ambito del contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, con l’ausilio dei Carabinieri del Nucleo Cinofili di Orio al Serio, nel Comune di Bergamo tre persone sono state segnalate alla competente autorità per uso personale poiché trovati in possesso di dosi di marijuana e cocaina. Ad Alzano Lombardo infine, un soggetto già noto ai militari, è stato denunciato per inosservanza dei provvedimenti del Giudice in quanto, sottoposto all’obbligo di presentazione alla P.G., non ha ottemperato alla misura cautelare che gli era stata imposta.

Powered by WPeMatico

Visite: 41
   Invia l\'articolo in formato PDF   

Lascia un commento