Testata giornalistica registrata presso Trib. di Terni il 31/07/2013 al n° 08/2013 Reg Periodici.

Roma – Addetti alle pulizie fanno shopping fraudolento con carta di credito. Arrestati.

Il Ventuno

IL DOVERE DI INFORMARE, IL DIRITTO AD ESSERE INFORMATI

Nel corso dei quotidiani controlli nell’area della stazione ferroviaria Roma Termini, i Carabinieri del Nucleo Scalo Termini hanno arrestato un 27enne romano, con precedenti, e una 25enne romana, entrambi addetti alle pulizie all’interno dello scalo ferroviario, con le accuse di furto aggravato in concorso e utilizzo fraudolento di carta di pagamento in concorso.
Ieri mattina, i Carabinieri sono stati avvicinati da un 67enne di Treviso che riferiva di essere appena sceso dal treno proveniente da Frosinone, dimenticando, al suo posto, il proprio zaino contenente effetti personali, personal computer portatile e carte di credito e, tornato a recuperarlo, si era accorto che ignoti lo avevano asportato.
In quel momento, la vittima riceveva messaggi, sul proprio telefono cellulare, di indebito utilizzo della propria carta di credito, appena asportata, all’interno di esercizi commerciali del Forum Termini. I Carabinieri, nel corso di immediati accertamenti e grazie alla visione delle immagini degli impianti di videoregistrazione interna dei negozi, hanno identificato i due complici.
Il 27enne e la 25enne sono stati rintracciati, poco dopo, proprio all’interno della stazione, quando avevano ripreso la loro normale attività di pulizie. I Carabinieri li hanno quindi fermati e hanno perquisito i loro armadietti nel locale spogliatoio, dove sono stati rinvenuti il personal computer portatile e gli effetti personali, compresa la carta di credito utilizzata in modo fraudolento dai due ladri.  
I due sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
 

Powered by WPeMatico

Visite: 54
   Invia l\'articolo in formato PDF   

Lascia un commento