EUROPA LEAGUE: MALE INTER E SASSUOLO MA ROMA E FIORENTINA DILAGANO

La seconda giornata di Europa League ci propone per le italiane sia sorprese negative che positive conferme.

Sconcertante l’Inter che a Praga contro lo Sparta fa un poco incoraggiante passo indietro andando a perdere per 3 a 1 senza mai entrare in partita. Anche se il Mister nerazzurro De Boer alla vigilia aveva annunciato il turnover ci si poteva aspettare un altra prestazione e non la desolante risposta che i milanesi hanno dato in campo. Una partita segnata fin dall’inizio da disattenzioni ed errori marchiani hanno contornato un “non gioco” che non lascia ben sperare per il prosieguo della competizione.

Pronostici invece rispettati per Roma e Fiorentina con i giallorosi che superano i modesti rumeni dell’Astra di Georgiu per 4 a 0 grazie anche all’ennesima prestazione sopra la media di capitan Totti.Con Dzeko in panchina al festival del gol partecipano Strootman, Fazio e Salah (oltre ad un autogol) e fanno apparire la Roma oltre che in salute, pronta per il big match di domenica sera contro l’Inter.

Largo successo anche per la Fiorentina che ne rifila 5 agli Azeri del Karabag con le trasformazioni di Kalinic, la doppietta di Babacar e quella di Zarate che dedica i gol alla moglie malata. Non è stata una partita facile con una buona mezz’ora di sofferenza all’inizio di partita per una probabile sottovalutazione dell’avversario ma poi l’indubbia superiorità tecnico tattica dei viola prende il sopravvento su modesti Caucasici e gli uomini di Paulo Sosa dilagano alla distanza.

Va peggio al Sassuolo che perde l’imbattibilità europea. Infatti la compagine neroverde al suo primo anno di coppe non aveva ancora subito sconfitte. E’ successo ieri a Genk e bisogna dire che la vittoria dei belgi alla fine è risultata meritata. La partita è iniziata subito in salita per gli emiliani che subiscono 2 gol nella prima mezz’ora ed un altro all’inizio di ripresa; poi il gol di Politano non riesce a scuotere gli uomini di Di Francesco che anche se rimaneggiato per l’assenza di otto elementi di solito titolari non fa bella figura al cospetto di un non trascendentale Genk. Adesso nel girone F sono tutti insieme appassionatamente a 3 punti.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Visite: 361
   Invia l\'articolo in formato PDF