ASIA/PAKISTAN – L’arcivescovo in moschea: “I leader musulmani hanno un ruolo prezioso per promuovere armonia e pace”

Lahore – “I leader e gli studiosi musulmani ricoprono un ruolo importante e prezioso nella promozione della pace e dell’armonia in Pakistan. Vi assicuriamo in quest’opera il nostro sostegno. Preghiamo per la pace, la prosperità e il benessere nel nostro paese”: sono parole pronunciate dall’Arcivescovo Francis Sebastian Shaw, alla guida dell’arcidiocesi di Lahore e Presidente della Commissione per il Dialogo ecumenico e interreligioso nella Conferenza episcopale del Pakistan, visitando la moschea Jamiah Masjid Ahsan-al-Raheem a Lahore. Portando i saluti e la solidarietà dei cristiani in occasione della fine del mese sacro del Ramadan, l’Arcivescovo ha espresso l’auspicio “di una reciproca accoglienza, e rispetto e riconoscimento tra leder e comunità i diversa fede”, donando ai presenti il messaggio diramato dal del Pontificio Consiglio per Dialogo interreligioso in occasione della festa musulmana dell’Eid-ul-Fitr, per la fine del Ramadan.
P. Francis Nadeem OFM Cap, Segretario esecutivo della Commissione episcopale, apprezzando la presenza di una composita riunione di leader musulmani e cristiani, ha detto che “questa assemblea è una benedizione di Dio: tali incontri ci avvicinano l’un l’altro e oggi c’è un disperato bisogno di alimentare il dialogo e la convivenza islamo-cristiana in Pakistan, per il bene di tutti”.
Il Maulana Muhammad Asim Makhdoom ha espresso gratitudine per la visita dell’arcivescovo e ha assicurato la sua collaborazione per costruire la fratellanza e l’armonia in Pakistan, e ha ricordato , come fonte di ispirazione, lo storico incontro di San Francesco e il Sultano, che ha avuto luogo 800 anni fa in Egitto. Il leader musulmano ha detto che “la presenza dell’arcivescovo nella moschea genera un messaggio di pace e armonia, di fraternità e tolleranza e reciproca accettazione”.
La visita, svoltasi in un clima di amicizia e di buone relazioni, si è conclusa con la recita comune della preghiera per la pace attribuita a San Francesco d’Assisi, “Signore fa’ di me un strumento della tua pace”, con l’impegno a essere, cristiani e musulmani, fianco a fianco nel promuovere la acifica convivenza nella società pakistana.

Powered by WPeMatico

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Visite: 14
   Invia l\'articolo in formato PDF