AMERICA/ARGENTINA – La prima festa liturgica dei Beati martiri di La Rioja: occasione per conoscere e imitare la loro testimonianza di fede

La Rioja – “La gioia della beatificazione dei nostri martiri Enrique, Carlos, Gabriel e Wenceslao continua a palpitare nei nostri cuori e ci incoraggia a continuare a camminare come una comunità nello “stato di beatificazione”. Come tutti sappiamo, il 17 luglio è il giorno in cui celebreremo la festa liturgica dei nuovi Beati. Ascoltando il Consiglio pastorale diocesano e il Consiglio presbiterale, è sembrato opportuno celebrare questa data a livello parrocchiale”. Così scrive il Vescovo della diocesi di La Rioja, Mons. Dante Gustavo Braida, in una lettera alle comunità della sua diocesi in vista della prima festa liturgica dei Beati Martiri Enrique Ángel Angelelli, Vescovo di La Rioja, Carlos de Dios Murias, francescano conventuale, Gabriel Longueville, sacerdote missionario fidei donum, e Wenceslao Pedernera, catechista, padre di famiglia, il cui rito di beatificazione è stato celebrato il 27 aprile .
Il materiale preparato consiste in una novena, un triduo e nei testi per la Liturgia delle Ore e la Santa Messa: ogni comunità potrà utilizzarli nel modo più consono alla propria realtà. Inviando questi testi, il Vescovo auspica che servano “per incoraggiare la preghiera e la meditazione intorno alla vita dei nostri martiri, momento propizio per continuare a incoraggiare la comunità a conoscere e imitare la testimonianza di fede e dedizione dei nostri fratelli che la Chiesa ci propone come esempio di santità”.
Sono già disponibili per le parrocchie che le desiderano, le reliquie di Mons. Angelelli, mentre sono in corso di preparazione quelle degli altri tre Beati Martiri. Il Vescovo conclude auspicando che “i nostri amati martiri possano accompagnarci e rafforzarci nella missione di ogni giorno”.

Powered by WPeMatico

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Visite: 12
   Invia l\'articolo in formato PDF