Raddusa (CT) – Accettava scommesse presso il proprio Internet point, denunciato.

I Carabinieri della Stazione di Raddusa, coadiuvati da personale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – Sezione Operativa di Catania – , hanno denunciato un 50enne di Ramacca (CT), poiché ritenuto responsabile della violazione dell’art.4 della legge 401/1989 nonché di quella prevista dall’art.88 del T.U.L.P.S. (raccolta di scommesse in assenza di autorizzazione).   
Nell’ambito di un servizio rivolto alla prevenzione e repressione del gioco illegale, eseguito anche a salvaguardia delle persone che a causa del gioco d’azzardo sperperano il loro denaro, causando un danno a se stessi ed alle loro famiglie, i carabinieri hanno controllato diverse sale da gioco. 
In una di queste, l’Internet Point “Stanleybet” di Piazza della Vittoria, i militari hanno accertato come il proprietario, oltre ad accettare le puntate in totale assenza di autorizzazione, facesse scommettere i clienti su degli eventi sportivi non compresi nel palinsesto autorizzato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.  

Powered by WPeMatico

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Visite: 18
   Invia l\'articolo in formato PDF